­
  • La NSL ai Campionati Svizzeri a squadre 2018 Uster

    La NSL ai Campionati Svizzeri a squadre 2018 Uster

  • 7b974b11248d9deba507a6f1a604ebe2

    7b974b11248d9deba507a6f1a604ebe2

  • verbano 2017

    verbano 2017

  • verbano 2017 4

    verbano 2017 4

  • verbano 2017 3

    verbano 2017 3

  • verbano 2017 2

    verbano 2017 2

  • Criterium 2017

    Criterium 2017

  • n8

    n8

  • n7

    n7

  • n5

    n5

  • n4

    n4

  • n3

    n3

  • n2

    n2

  • n0.5

    n0.5

Risultati 42° Meeting internazionale giovanile di Chiasso.

RISULTATI NSL

RISULTATI SABATO MATTINA

RISULTATI SABATO POMERIGGIO

RISULTATI DOMENICA MATTINA

RISULTATI DOMENICA POMERIGGIO

FOTO

FOTO 2

                   

                                      COMMENTO LUCA

 

Chiasso: dogana per il campo d'allenamento

Meeting internazionale giovanile di nuoto – Chiasso 9 – 10 giugno 2012

 

Consegnati gli ultimi biglietti per il campo di allenamento di Loano, la Nuoto sport Locarno si appresta ad affrontare le prossime settimane con una parte della squadra in partenza per la Liguria e la rimaente parte a soffrire le ultime fatiche pre-campionati ticinesi, in quel di Tenero. La gara di Chiasso, ha infatti permesso ad alcuni nuotatori di migliorare il proprio tempo, raggiungendo i limiti previsti per partecipare alla "vacanza ligure": questo era infatti l'ultimo test prima delle due gare più importanti della stagione (ticinesi e criterium). Il week-end si è articolato con la disputa delle batterie di qualificazioni al mattino e delle finali al pomeriggio. Atleti ed organizzatori hanno più volte alzato gli occhi verso le nubi che continuamente minacciavano l'approssimarsi di un'acquazzone: fortunatamente siamo rimasti all'asciutto.......tutti tranne i nuotatori che, sebbene le artiche acque non invogliassero, si sono cimentati nelle varie gare. Le categorie previste da regolamento, hanno permesso ai leoni di Locarno, di gareggiare con i propri coetanei, il che ha reso la disputa più equilibrata ed avvincente: la Nuoto Sport ha centrato ben 40 finali caratterizzate dalla sfilata degli atleti davanti al pubblico presente. Si è potuto così assistere a giovani nuotatori che con andature dinoccolate si avvicinavano ai blocchi di partenza con un crescente imbarazzo determinato dai vezzeggiativi urlati a squarciagola da parenti e tifosi. In quei momenti l'atleta non sà dove volgere lo sguardo, sente di avere degli arti di troppo (non ha ha disposizione le tanto agognate tasche per nascondere le mani) e finge una malcelata sicurezza : il risultato è una simpatica goffaggine che spinge gli astanti ad un caloroso ed affettuoso applauso di incoraggiamento. Tutta questa "timidezza" viene poi però cancellata dal richiamo dello starter: da quel momento i nostri imberbi nuotatori si trasformano; concentrazione e determinazione diventano le parole d'ordine, il corpo si prepara a ripetere il gesto tanto affinato durante i lunghi allenamenti, il cuore è pronto ad aumentare il proprio ritmo , i polmoni  assecondano la fame d'aria.......VIA!! Tutto si risolve nell'arco di pochi minuti al termine dei quali il tabellone con i tempi diventa una strega che ammalia e  richiama tutti gli sguardi, primo fra tutti quello dell'atleta. Quella frazione di secondo, quelle vivide cifre saranno capaci di scatenare grandi sorrisi, fragorosi applausi ma anche tenere lacrime e grande rabbia........Grazie per le belle emozioni che ci permettete di condividere con voi.

Ecco ora la meritata "Menzion d'onore":

Yannick (2° nei 100 stile libero, nei 200 stile libero e nei 100 rana), Selina (2° nei 100 delfino e 3° nei 100 stile libero), Sharon (3° nei 100 dorso), Ilaria (1° nei 200 rana), Noè (1° nei 100 stile, nei 100 dorso, nei 100 rana e nei 100 delfino)

 

Alla prossima nuotata.....Luca.

 

­